I prezzi dei traslochi a Roma e non solo

I prezzi dei traslochi a Roma e non solo Lunedì, 22 Febbraio 2016 14:39

Un trasloco è sempre diverso da un altro per quanto riguarda il prezzo: bisogna infatti analizzare quali sono i diversi elementi che fanno variare il costo finale del suddetto trasloco nella città di Roma e non solo, in maniera che si abbia una panoramica completa e si possa capire cosa appunto rende unico ogni singolo trasferimento

Cosa incide sul prezzo di un trasloco a Roma?

Arredamento ed oggetti pesanti

Come primo elemento che assume una grande importanza nell'equazione dei prezzi che fa aumentare il costo finale del trasloco a Roma e in tutte le altre città, vi è il tipo di beni che devono essere trasferiti. Ad esempio, un semplice comodino di piccole dimensioni comporterà un prezzo differente rispetto il trasloco che vede protagonisti armadi o mobili e oggetti pesanti, quali pianoforte o simili.
In questo caso, le dimensioni ed il peso assumo una grande importanza, visto che maggiormente saranno ingombranti tali oggetti, maggiore sarà il costo che si dovrà sostenere.
Questo però è un solo elemento che rende unico il trasloco ed il suo costo finale, dato che bisogna considerare tante altre variabili importanti, le quali non devono essere mai dimenticate.

La destinazione del trasloco

Parliamo ora della destinazione: ogni ditta di traslochi a Roma propone una tariffa ben precisa per chilometro di distanza da un'abitazione all'altra o da una sede dell'ufficio ad un altra. Pertanto, la moltiplicazione potrebbe dare un prodotto molto elevato: maggiori saranno i chilometri di distanza, maggiore sarà il costo che si dovrà sostenere.
E' quindi logico ipotizzare che, il trasferimento in una nuova abitazione presente però sempre nello stesso quartiere di Roma o di altre città, avrà un costo inferiore rispetto uno che ha come destinazione un quartiere lontano da quello di partenza.
I traslochi da città a città avranno un costo naturalmente superiore: da Roma a Milano, salvo promozioni o offerte da parte della ditta di trasloco, possono venire a costare parecchio. Il tutto sta nel conoscere la tariffa per potersi affidare, con una grande decisione, alla ditta di traslochi migliore alla quale affidarsi per tale operazione.

Il piano ed il carico di lavoro

Un altro elemento fondamentale, che influisce anch'esso nella determinazione del costo finale del trasloco, consiste nel noleggio del mezzo.
Un camion di grandi dimensioni viene caratterizzato da un prezzo maggiore rispetto al noleggio ed utilizzo di un piccolo furgone.
A questo costo sarà opportuno aggiungere il piano della casa di destinazione e quello di partenza: un trasloco che avviene su un piano differente dal primo o dal pian terreno avrà un prezzo maggiore.
Questo perché magari vengono impiegate delle scale mobili che consentono di effettuare il trasloco in maniera maggiormente semplice.
Inoltre, è bene considerare anche la manodopera, che risulta essere fondamentale: ovviamente maggiore sarà il lavoro che verrà affidato agli addetti, maggiore sarà il costo finale che si dovrà sostenere per poter effettuare il trasloco a Roma, in altre città oppure da una regione all'altra.

Le polizze assicurative

Spesso ci si dimentica che, l'assicurazione sul trasporto e sugli oggetti preziosi, che verranno trattati con maggior cura ed imballati con attenzione, aumentano il costo che caratterizza il trasloco.
Anche se questo avviene nello stesso quartiere romano o di altre città, con le polizze aggiuntive si aumenterà parecchio il costo del suddetto trasloco, visto che verranno utilizzati imballaggi differenti e strumenti in grado di evitare che, gli oggetti preziosi, possano subire dei danni di qualunque tipo.
Per questo un costo di un trasloco a Roma risulta essere completamente differente rispetto ad un altro: l'azienda ed il suo tariffario, così come gli elementi che caratterizzano il trasloco, aumenteranno o faranno diminuire il costo finale del suddetto trasferimento, che deve essere anticipato dai preventivi prima di effettuarlo.