Trasloco, da dove iniziare? Organizzarsi e pianificarlo in anticipo

Trasloco, da dove iniziare? Organizzarsi e pianificarlo in anticipo Mercoledì, 30 Marzo 2016 12:31

Per effettuare un trasloco senza problemi, e senza incorrere in incidenti di qualsiasi tipo, il segreto è solo uno: organizzarsi e pianificare tutto in anticipo!
Infatti molti pensano che basti chiamare una ditta traslocatrice specializzata, fare due cartoni all'ultimo momento, e il trasloco magicamente è fatto e concluso! Poi invece, incorrono in problematiche più serie, ritardi, e disagi che si potevano facilmente evitare.
Giocare sul tempo, è infatti la tecnica più giusta per effettuare il trasloco perfetto.
Prima di tutto, è sconsigliato effettuare traslochi fai-da-te.
Molti pensano siano più economici, e quindi da considerare, ma se si analizzano tutti i costi, e la fatica fatta invece da personale specializzato e disposto delle giuste attrezzature, si potrà notare che il trasloco fai da te è una vera e propria follia.
Soprattutto nelle grandi città come Roma per esempio, senza le pedane aeree, senza le autorizzazioni per chiudere per qualche ora la strada (se possibile), senza una ditta che farà tutto questo per voi, un trasloco fai-da-te compreso di mobili, è una folli che vi farà perdere tempo, soldi e salute.

Come organizzare il proprio trasloco?

Quindi, una volta decisa la ditta di nostro gradimento, prendere l'accordo con almeno un mese di anticipo alla data che sceglierete. Questo vi darà tempo per organizzare e definire particolari importantissimi.
Tra questi la prima cosa da fare, sono i contratti per le utenze della nuova abitazione.
Infatti, provvedere all'allaccio alle forniture di acqua, luce e gas, con netto anticipo, eviterà che traslochiate e che per qualsiasi motivo vi ritroviate al lume di candela o senza potervi fare una doccia calda. Se nella nuova abitazione, state effettuando dei lavori di ristrutturazione, assicuratevi al 100% che essei terminino con largo anticipo rispetto al trasloco.
Infatti trovarsi a ripulire la casa di pittura o calcinacci in mezzo a cartoni e valigie può risultare molto stressante, come potrebbe risultare altrettanto assurdo e folle dover essere costretti ad aprire i cartoni con pittori o muratori per casa. Altro lavoro da effettuare con largo anticipo è quello dell'impacchettamento negli scatoloni.
A volte non ce ne rendiamo conto, ma abbiamo per casa comodità e accessori si utili, ma assolutamente non indispensabili! Iniziare già qualche settimana prima ad inscatolare i libri già letti, o la cristalleria, invece di rimandare tutto all'ultimo momento, di sicuro non vi costerà caro sulle vostre abitudini quotidiane.
Vivere per un paio di settimane con il minimo indispensabile che si può mettere in valigia in 5 minuti, è la cosa migliore da fare, eliminando lo stress dell'impacchettamento last-minute, che non solo potrà costarvi ritardi, ma anche che accidentalmente si possa rompere molta roba a voi cara.
Insomma, il segreto del trasloco perfetto, è il giocare sul tempo, facendo il più possibile in largo anticipo.
Non da trascurare assolutamente poi è il fattore prezzo.
In tutto ciò richiedete sempre più di un preventivo e scoprirete, non senza stupore, che i prezzi dei traslochi a Roma non sono poi così alti.